attività locali

Come fare trovare la mia attività locale su Google?

La risposta a questa interessante domanda la potrai avere leggendo questo articolo che trae spunto da una recente ricerca pubblicata sul sito di Bright Local importante fonte per tutto quello che riguarda la SEO delle attività locali. Il nostro articolo sulla SEO delle attività locali verrà pubblicato prossimamente per cui ti invito a continuare a seguire il nostro blog, che continuamente aggiornato, è frutto di importanti informazioni che ti aiutano quotidianamente nel tuo marketing strategico e operativo.

Se ti trovi in difficoltà non ti preoccupare ci puoi semepre contattare per verificare cosa possiamo fare per te.

Ma veniamo al dunque.

Google ha recentemente rilasciato nuove indicazioni sul concetto SEO e ranking,  ma una voce corre il rischio di sbaragliare la concorrenza ed è il fattore Recensione (lo scrivo con la R maiuscola non ha caso) .

Sappiamo da Google stessa che frequenti e positive recensioni sono un modo per emergere nei primi posti della SERP e questo sta diventano uno dei motivi per cui, pur esistendo tanti altri siti di  recensioni online, per i business locali ottenere recensioni su Google sta diventando un must. Questo ovviamente fa di Google il più gettonato sito di recensioni per attività locali.

Come ti dicevo la ricerca porta risultati molto interessanti ed è stata fatta su circa 100.000 attività locali appartenenti a 26 settori industriali dai bar ai dentisti, dalle gastronomie ai commercialisti ecc.

 

Risultati della ricerca

 

I fattori chiave

 

  • Dalla ricerca è emerso che le attività locali con più recensioni sono bar, ristoranti ed hotel
  • In media le attività locali esaminate hanno per il 74% almeno una recensione su Google
  • I commercialisti sono la categoria che ha meno recensioni di tutte su Google

Il frutto di tali risultati non è inaspettato. Infatti chi si trova a gestire un business locale nel settore dell’ospitalità è parte di quelle attività locali che ottengono più recensioni mentre attività professionali come come commercialisti e avvocati non hanno numeri rilevanti. Una scoperta molto interessante è invece il fatto che i consumatori incominciano a credere alle recensioni quando risultano essere un numero rilevante (almeno 34). Da questo deriva il fatto che se hai una attività locale è determinante avere quante più recensioni possibile ma minimo ne devi avere almeno 34 per essere considerato dai consumatori.

Le recensioni non devono quindi essere una “paura” per il tuo business locale ma devono diventare una risorsa. Ricorda che anche le recensioni negative se ben gestite possono diventare per te una importante fonte di visibilità.

Le recensioni sono inoltre un forte elemanto per costruire un rapporto forte con il tuo cliente e per questo motivo devi gestirle attivamente per parlare con lui creando quel rapporto necessario a rafforzare la tua relazione con lui ed il valore che esso rappresenta per te.

 

Ma quante recensioni devi avere per emergere su Google?

 

Uno dei risultati più importanti della ricerca è che solitamente i primi tre busines locali della SERP sono business locali che hanno almeno 47 recensioni su Google, nelle posizioni da 4 a 10 invece ci sono attività locali con 38 recensioni in media.

Anche se la ricerca dimostra quindi che c’è una chiara correlazione fra le recensioni ed i risultati della SERP, non possiamo scientificamente affermare che questa esiste, visto che Google non ha inserito queste parole nelle linee guida che periodicamente rilascia.

 

In media quante stelle hanno su Google le recensioni delle attività locali ?

 

  • Le categorie con più stelle sono quelle dei fotografi, seguite da chi fa terapie alternative e dai servizi di marketing.
  • In media le attività locali esaminate hanno 4,42 stelle su Google
  • I concessionari, servizi agli anziani e gli hotel sono le categorie che hanno meno stelle di tutti su Google

Google Reviews ci racconta quindi una bella storia con tante attività locali con punteggi sopra 4 stelle e questo è positivo visto che un’altra ricerca ci dimostra come i consumatori non vorrebbero avere a che fare con attività locali con rating sotto le 4 stelle. Le recensioni stanno quindi diventando un fattore determinante nella scelta di acquisto dei consumatori e tu come imprenditore di una attività locale non puoi che prenderne atto.

 

Ma quante stelle devi avere per emergere su Google?

 

La ricerca poi ci dice che solitamente i primi tre risultati della SERP sono business locali con un giudizio di almeno 4,47 stelle sulle recensioni di  Google, nelle posizioni da 4 a 6 invece ci sono attività locali con 4,46 stelle e dalla posizione 7 alla 10 la media scende a 4,45.

La lotta è serrata ed in pochissimi centesimi vi è la differenza fra la prima posizione e il fatto di finire in seconda pagina con una visibilità che inevitabilmente andrebbe a crollare. Fai quindi molta attenzione, ogni recensione conta e ogni cliente va trattato con i guanti al fine di non compromettere la tua visibilità online ed il tuo business in generale.

Più genericamente possiamo affermare che, sempre sulla base di questo studio, il 61% cica delle attività locali presenta fra le 4 e le 5 stelle, solamente il 5% delle attività locali ha una media di 3 stelle o inferiore e che più stelle hai meglio ti posizioni nella SERP.

 

Concludendo

 

La ricerca in oggetto mostra come avere molte recensioni e con alta valutazione è un fattore importante per essere posizionati nei primi posti della SERP di Google. Sai benissimo che prendere le prime posizioni nella ricerca organica della SERP crea visibilità e quindi fatturato per cui devi porre grossa attenzione a tali fattori. La ricerca però rivela anche un altro importante risultato. Infatti il 20% dei business locali che sono risultati nei primi tre posti della pagine di risultato del motore di ricerca di Google non ha recensioni e neppure stelle.

Questa ultima rivelazione ti deve fare riflettere, infatti come ti ho già detto sopra, Google non ha mai detto che “recensioni e stellette”  sono il modo di fare SEO locale per migliorare il proprio ranking, o meglio non solo, e quindi la propria posizione sulle sue SERP.  Ma cosa significa tutto cio?

Significa che non basta avere tante recensioni e non basta che queste siano buone… per essere fra i primi della SERP tu devi attuare quelle politiche di SEO che fanno parte dei dettami di Google e quindi o ti studi il suo manuale e poi agisci di conseguenza o ci contatti per fare si che la tua azienda non abbia solo un sito, ma attivi una vera e propria strategia di Inbound Marketing che miri a creare quella identità digitale oramai necessaria per competere in questo nuovo mondo. Cosa c’entra questo con la SEO?

 

Se vuoi saperne di più e sapere cosa possiamo fare per te e per la tua azienda contattaci : info@yourboost.it

CONTINUA A SEGUIRCI TI SVELERMO MOLTI ALTRI ASPETTI DEL MONDO DIGITALE

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO CON CHI PENSI POSSA ESSERE INTERESSATO

IL NOSTRO OBIETTIVO? AIUTARTI AD OTTENERE IL MEGLIO DAL MONDO DIGITALE CONTATTACI

 

 

 

 

 

 

Nessun commento

Scrivi un commento