innovazione tecnologica

Inbound Marketing e innovazione tecnologica

 

Innovazione: come competere nel mondo globalizzato

 

L’articolo del mese che parla di innovazione tecnologica e  si basa sulla presentazione dello scorso 07/06/2017 che ho tenuto  c/o il Techno Science Park di RSM

Nella giornata si è parlato di innovazione tecnologica, marketing automation ed inbound marketing, tema che come sapete mi sta molto a cuore.

Parlando di innovazione  tecnologica mi piace partire raccontandovi una storia che tratta di un business “particolare” e per la maggior parte di noi quasi sconosciuto, ma che ben può rappresentare cosa significa “innovare” e soprattutto vi farà capire cosa comporta il “non innovare”.

Tale business ha passato tre importanti fasi storiche. Siamo negli USA della fine ‘800 ed il business è quello della raccolta del ghiaccio. Lo chiamiamo

ICE 1.0

 

raccolta del ghiaccio e innovazione tecnologica

 

Piccole imprese, tipicamente familiari operavano nella raccolta e vendita di blocchi di ghiaccio. Tanti blocchi di ghiaccio.

Pensate che nei primi del ‘900 venivano movimentati negli USA circa 4 milioni di kg in blocchi di ghiaccio. Una cifra per noi incredibile!

Questi imprenditori vivevano nelle fredde città degli stati del nord, attendevano la stagione più fredda, poi con cavalli e slitte si recavano a tagliare blocchi di ghiaccio (normalmente in luoghi con laghi più o meno famosi)  che portavano in città e rivendevano.

 

Business ghiaccio fine 800 e innovazione tecnologica

 

Quale era la tecnologia e come potevano innovare il loro business?

La tecnologia era molto semplice così come il business in cui operavano: si trattava di andare nei luoghi dove il ghiaccio era presente ed in cui, grazie ad utensili di lavoro noti (seghe, cavi, slitte, carri ecc..) ci si procurava il ghiaccio.

In questo business “innovare” significava:

=> ottenere slitte più performanti

=> cavalli più forti e veloci

=> carri più grandi per spostare più blocchi ogni viaggio

 

Queste le soluzioni che erano di moda allora ed i più “fantasiosi” cercarono di innovazione nelle tecniche ti taglio dei blocchi.

Innovazione di processo! Il business cresceva fondato su tale tipologia di intervento.

Andiamo avanti di circa 30 anni e il mercato subisce il primo shock, si trasforma e grazie all’innovazione teconologica giungiamo ad

 

ICE 2.0

 

fabbrica ghiaccio

 

 

Nascono le prime fabbriche di ghiaccio. Una rivoluzione.

Non devo più vivere nei freddi stati del nord in condizioni spesso al limite del sopportabile. Non devo più spostarmi a cercare il ghiaccio con i costi che questo comportava ma produco il ghiaccio centralmente in fabbrica.

Quale è il fattore più rilevante?  La DESTAGIONALIZZAZIONE

Esiste poi un altro fattore molto importante ovvero il capitale.

Il business dell’ ICE 1.0 aveva barriere all’entrata bassissime e l’investimento era minimo. Era il lavoro umano e l’estro dell’imprenditore ad essere il protagonista. Nel business dell’ Ice 2.0 invece subentrano i capitali. E’ necessario creare una fabbrica per cui gli investimenti diventano ingenti.

Tutto cambia ora! Ma in realtà nulla è cambiato è solo che l’ innovazione tecnologica ha modificato le variabili del business. Vi suona familiare? Sono passati un centinaio di anni e l’industry 4.0 non è che la conseguenza di un mondo che si è messo a correre e lo sta facendo sempre più velocemente e con tecnologie che spesso gli imprenditori nostrani si rifiutano di accettare.

Torniamo alla nostra storia. Ora, nel business Ice 2.0, come si svolge la competizione?

Innovando la fabbrica ed il modello distributivo (non più carrozze ma camioncini) non più l’imprenditore “raccoglitore” ma l’uomo delle consegne.

 

consegna del ghiaccio e innovazione tecnologica

 

Andiamo avanti di altri 30 anni circa e subiamo il secondo shock, l’innovazione tecnologica ci porta alla fase denominata

ICE 3.0

 

pubblicità frigo e innovazione tecnologica

 

Questa rivoluzione si chiama: Frigo

Siamo arrivati al frigo domestico. Ognuno in casa sua può produrre ghiaccio…non ha bisogno più di nessuno!

Nessuno che vive in una fredda città del nord, nessuno che prenda carrozza e slitte, nessuno che tagli il ghiaccio e che lo porti in città, nessuno che da una fabbrica lo faccia e lo consegni.

Ma perchè vi ho parlato di questa storia?

La cosa che non vi ho ancora raccontato è che sia il mercato ICE 1.0 che quello 2.0 erano dominati da aziende più o meno grandi e come in tutti i settori nel business vi erano leader e follower.

Ebbene, dovete sapere che in nessun caso, chi operava  da leader in qualcuno di questi mercati, fu in grado di operare anche negli altri.

Perchè è successo?

E’ successo per vari motivi ma il principale è che in ognuna delle due rivoluzioni succedutasi nel business “ghiaccio” le aziende puntarono su cosa stessero facendo e su come farlo meglio.

In realtà quello che nessuno vi dice è che l’attenzione non va posta sul prodotto, ovvero non solo su quello, ma sui benefici che porta ai  consumatori (buyer o customer che siano).

Ma di questo e di cosa tutto quanto sopra riportato centri con l’Inbound Marketing ne parliamo la prossima volta!

 

Ti è piaciuto l’articolo?  Allora condividilo con chi potrebbe essere interessato!  

 

 

Nessun commento

Scrivi un commento