Continua la nostra analisi sui segreti della lead generation e ci concentriamo ora sulle caratteristiche specifiche per il Web, ovvero su come devi creare all’interno di una pagina web le condizioni per indurre il tuo cliente a fare quello che vorresti faccia. E’ molto importante pensare in ottica di User Experience, ovvero mettersi nei panni del navigatore tipo e di cosa farebbe di fronte alla tua pagina.
Per ogni pagina devi declinare i dettagli in modo tale che il tuo cliente (audience) effettui tutti i passi che hai effettivamente pensato per lui.

Ricorda che la filosofia che utilizziamo è quella dell’Inbound Marketing (l’arte di far comprare i propri prodotti e servizi anziché venderli), per cui il tuo marketing sarà orientato alla correttezza; tutto quello che facciamo è per mettere il cliente (audience) nelle condizioni di conoscere perfettamente il tuo prodotto, per consentirgli di capire che effettivamente la soluzione più corretta per lui sei tu.

 

Creare Call To Action che “spaccano”

La Call To Action (chiamate all’azione, d’ora in avanti CTA) è il vero segreto che spinge il tuo audience verso la tua offerta. Se le tue CTA riescono a coinvolgere il tuo audience e lo fanno cliccare, allora la tua offerta potrà essere loro presentata, altrimenti tutti gli sforzi impiegati nella realizzazione dell’offerta risultano vani. Hai capito ora la loro importanza? Questa tecnica è parte integrante della strategia di Inbound Marketing (ne è un’arma potente).

Ma dove devi usare le CTAs?

Le devi usare nei seguenti casi

  1. Pagine Prodotto (in particolare se hai un ecommerce)
  2. eMail
  3. Social Media posts
  4. Ovunque tu voglia/possa presentare la tua offerta

 

Dove posizionare le CTA

Come sai il Web costituisce una forte evoluzione del Marketing e ora te lo provo. Devi sapere che per ogni pagina web riusciamo a sapere dove è posta l’attenzione del tuo audience, infatti strumenti tipo Hotjar ,ti consentono di sapere le parti più “calde” o più viste delle tue pagine. Sapere questa cosa è importantissimo visto che, proprio dove è posta l’attenzione del tuo audience devi collocare le CTA. Come sai ogni pagina web deve essere completa e contenere tante informazioni in modo tale che i motori di ricerca possano identificarle e proporle ai navigatori (e quindi fare il loro lavoro), per cui è importantissimo sapere dove devi collocare le CTA.

L’analisi puntuale non è per tutti; per questo ti consigliamo alcune migliori pratiche per posizionare la CTA all’interno della tua pagina web. Partiamo dal principio per cui è importante far vedere,  al visitatore della tua pagina web, la CTA sin da subito. A tal fine è bene posizionarla in alto (accanto al tuo logo o al tuo numero verde ad esempio). E’ proprio Hotjar che ci fa sapere che solamente il 50% dell’audience arriva a scrollare una pagina… incredibile vero?

Per rafforzare la visibilità della tua CTA devi quindi crearne una gemella posizionata poco sotto ma sempre visibile all’apertura della pagina.

 

Usa CTA chiare

Essere chiari aiuta il processo di conversione. Molto spesso si cerca di fare cose particolarmente “intelligenti” o studiate con dovizia, il problema è che il tuo audience non ha le tue competenze per cui i tuoi ragionamenti, che spesso sono perfetti e intuibili, non arrivano all’audience perchè lo stesso non riesce a capire i tuoi collegamenti (per ovvie ragioni direi, tu vivi la tua realtà ogni giorno, il tuo audience no, anzi magari ti ha appena conosciuto).

La chiarezza è quindi un elemento chiave nella realizzazione di una CTA. Cosa deve contenere quindi? Devi essere cristallino e specifico. Non usare CTA tipo “Compra Ora” è troppo generica, invece spiega al tuo audience cosa otterrà in cambio se cliccherà sulla tua CTA.

 

Usa sapientemente i colori

Una CTA deve risaltare dalla tua pagina web ed i colori sono il miglior modo per ottenere questo risultato. Usa colori con tonalità forti e lontane dal colore di base del tuo sito web.

 

Crea una pagina di atterraggio (Landing Page)

Hai ottenuto il risultato sperato, il tuo cliente (o potenziale tale) ha cliccato la tua CTA, dove finirà ora?

Sulla base delle tecniche e delle best practices dell’Inbound Marketing e della sua Filosofiadevi realizzare una Landing Page (una pagina di atterragio) ovvero una pagina nella quale inserire:

  • la presentazione sommaria dell’offerta (normalmente due o tre miniparagrafi di un paio di righe, descrittivi del contenuto proposto)
  • un form per raccolta dati
  • una immagine che rappresenti l’offerta che si otterrà in cambio dei dati consegnati

A volte la tua CTA non è a fronte di un’ offerta, non ti preoccupare per questo puoi comunque preparare per il tuo audience delle Landing Pages generiche dove, dicendo quello che gli stai proponendo, lo metti nelle condizioni di lasciarti i suoi dati. Non perdere mai l’occasione di convertire un visitatore in lead.

 

Promuovi le tue offerte nelle pagine prodotti

La tua azienda ha più prodotti e servizi. Molto spesso inoltre la tua offerta commerciale mixa le due cose (pensa alle vendite fatte con collegato un contratto di assistenza). In ogni pagina prodotto (e con essa consideriamo anche i servizi) deve avere una CTA con una finalità ben precisa, in modo tale che tu possa moltiplicare le tue potenzialità di conversione.

 

Usa la pagina di ringraziamento (Thank you Page)

Hai completato la conversione, bravo, il tuo visitatore ti ha lasciato i suoi dati. Ora hai finito il tuo dovere? Assolutamente no.

Come sai il marketing si è evoluto e non si parla più di “semplice soddisfazione di prodotto” ma si parla di “esperienza d’acquisto”. Come migliorarla quindi?
L’esperienza d’acquisto è presente in ogni touch point che il tuo cliente ha avuto con la tua realtà (ogni volta che entra in contatto con te per capirci) e come pensi che si senta qualcuno che ti ha lasciato i dati e che riceve un semplice messaggio che dice “grazie i tuoi dati sono stati inviati correttamente”.

Cosa penserà il tuo audience? Queste alcune ipotesi:

  • avrò fatto bene a lasciare i miei dati?
  • mi riempiranno la casella di spam?
  • quando mi gireranno quanto richiesto?
  • ecc.

Per ovviare a queste domande che creano tensione, all’invio dei dati gira il tuo lead alla Thank you Page, in modo tale che li darai lui tutte le risposte che si aspetta. La thank you page inoltre ti permette anche di continuare il percorso del tuo cliente, in essa ad esempio puoi offrire una nuova offerta.

Ricorda sempre: un cliente formato ed informato sarà un cliente per il quale il prezzo non sarà più la discriminante principale.

 

 

 

Ora sei in possesso di tutti i dettagli necessari a creare una offerta irresistibile,
ma se pensi di avere necessità di aiuto contattaci senza impegno 
ti spiegheremo come
ti potremo aiutare, così come abbiamo già fatto con tanti tuoi colleghi e imprenditori