Quando si parla di strategia di marketing molti imprenditori incominciano a pensare esclusivamente al lato costi mettendosi così subito sulla difensiva e non pensando che, quando nelle mani di un serio professionista, una valida e personalizzata strategia di marketing possa portare alla loro azienda grossi vantaggi in termini di:

  • visibilità
  • fatturati
  • margini

La paura forse è data dal fatto che non sanno perfettamente di cosa parlano, in Italia il marketing non è molto sviluppato e troppo spesso viene confuso con “semplici” attività pubblicitarie, e magari non sanno fare le domande giuste per capire se effettivamente, colui/colei che hanno davanti, risulti essere effettivamente competente.

Per darti gli strumenti e farti capire se effettivamente sei di fronte ad un valido professionista partiamo dalle basi e quindi partiamo dalla definizione, ovvero cosa si intende per strategia di marketing?

Strategia di marketing: definizione

Una strategia di marketing si riferisce alla visione olistica del business della tua azienda, per raggiungere potenziali consumatori e trasformarli in clienti dei prodotti o servizi che produci per loro.

Una strategia di marketing completa copre, oltre alle storiche “quattro P” del marketing di Philip Kotler:

  • prodotto
  • prezzo
  • luogo (place)
  • promozione

anche la quinta ovvero quella di people (persone) che si riferisce ai tuoi clienti e/o potenziali tali, a te stesso e al tuo staff.

Strategia di marketing: evoluzione

Gli studi, le analisi, le sperimentazioni sul campo, hanno poi portato ad ulteriori evoluzioni del concetto di strategia di marketing che ha inglobato “ulteriori P” nella sua pratica.

Ora si parla anche di:

  • packaging
  • personal selling
  • personal service

Queste ulteriori “P” in realtà potrebbero essere considerate parte integrante delle “quattro P” originarie, considerando il packaging come parte integrante del prodotto, personal selling e personal service come appendici di rispettivamente promozione e del prodotto stesso (sul concetto prodotto/servizio il digitale ha ovviamente influito, e non poco).

Strategia di marketing: seconda evoluzione dalle “P” alle “C”

È proprio il mondo digitale che ha influito sull’evoluzione della strategia di marketing e che ha portato al concepimento del modello delle “quattro C” che possono sostituire o essere associate, a te o al tuo consulente la scelta, alle “quattro P” viste prima.

Ma quali sono queste “C” e qual’ è il loro significato?

Si parla di:

  • Customer value
  • Change
  • Convenience
  • Communication

Le “C” del marketing

Ora cerchiamo velocemente di spiegare cosa si intende per ognuna delle quattro voci prima menzionate.

Per customer value, ovvero valore per il cliente, si va ad ampliare il concetto di azienda incentrata sul cliente. L’attenzione si sposta quindi dal prodotto/servizio alla funzionalità che esso ha per il cliente e questo vale anche nella comunicazione (leggi a tal proposito Il Marketing dei Contenuti: un modo diverso di proporre il tuo prodotto/servizio).

Il concetto change o cambiamento, va inteso come la capacità dell’azienda di modificare sé stessa e la propria proposta sul mercato (sempre nell’ottica della customer value).

Convenience può essere un termine che non riesci a focalizzare, magari hai sentito i termini user friendly o user experience, si tratta di prodotti/servizi in grado di creare valore per i clienti.

La communication o comunicazione è il cuore del nuovo modo di fare marketing.

In un mondo nel quale i potenziali clienti trascorrono in media oltre sei ore della loro vita online (dati italiani), ogni business si deve considerare una media company, non mi stancherò mai di ribadirlo.

Fare strategia di marketing oggi quindi, significa porre al centro il cliente, in maniera diversa però da come normalmente gli imprenditori italiani lo concepiscono (pensando al loro prodotto/servizio) ma ponendosi nell’ottica di essere utile per il cliente andando a risolvere quindi i suoi problemi.

Questa impostazione si sposa perfettamente i concetti dell’inbound marketing, e vuole evidenziare l’importanza di pensare prima in termini di valore per il cliente, e solo successivamente definire le corrispondenti attività dell’impresa, comprendendo in esse quelle di marketing.

Strategia di marketing: come far crescere la tua azienda

Ora che hai appreso i concetti che ci sono alla base di una corretta strategia di marketing aziendale e ne hai capito le potenzialità d’impatto sulla tua azienda, sei in grado di capire che quando commissioni:

  • sito web
  • App
  • ecommerce
  • attività sui social media
  • sponsorizzate su Google
  • ecc.

ti stai ponendo di fronte al tuo interlocutore in un modo non corretto.

Lo stai limitando ed inoltre gli fornisci la scusa per una performance che non arriverà.

Troppe volte mi sono trovato di fronte ad imprenditori che affermano

“il mio eCommerce non funziona, non vende e non mi porta clienti; ci ho investito sopra oltre xx.000€ e non serve a nulla”

A tali imprenditori normalmente chiedo cosa hanno chiesto alla loro web agency e la risposta è “un eCommerce naturalmente”.

L’eCommerce è il prodotto che hanno effettivamente ricevuto, il problema è che nessuno mai ti dirà che i xx.000€ di investimento non sono altro che la punta dell’Iceberg per realizzare un progetto vincente. Tu chiedi un prodotto e loro te lo vendono punto. Lo fai anche tu nella tua azienda, non è vero? Quindi, loro consegnano quello che gli è stato commissionato e dopo non ti puoi lamentare.

Come comportarsi con una web agency

Chiedere un eCommerce è come andare dal farmacista per comprare la medicina che pensi ti possa curare, il farmacista te la vende, ma se poi, tu continui a stare male, la colpa non è del farmacista.

Diverso sarebbe il fatto di chiedere al farmacista:

“secondo lei cosa mi potrebbe aiutare visto che ho questi sintomi?”

A questa domanda un consulente incomincerebbe ad interloquire cercando di capire la tua azienda, quello che fai e come ti proponi. Ecco che ti sarai messo nelle condizioni di capire se effettivamente è l’interlocutore adatto alle tue effettive esigenze.

Ecco allora che, se intendessi veramente fare attività che possano impattare positivamente sul tuo business, invece di commissionare già la medicina, ti dovresti far fare una proposta sulla base di obiettivi che condividerai con il tuo interlocutore.

La sua risposta ti permetterà di capire se effettivamente la proposta che ti ha fatto, consista in una vera e propria strategia di marketing. Nel caso in cui né tu né la tua squadra sia abituata a farlo, puoi sempre contattare chi, come noi, sarà in grado di fare una valutazione oggettiva delle proposte che giacciono ferme sulla tua scrivania proprio mentre i tuoi concorrenti stanno accelerando ed investendo con un piano marketing ben organizzato sia in italia che all’estero dove puoi trovare tante Digital Strategy Agencies.

Molte vole un investimento di qualche centinaio di euro ti permette di risparmiarne tante migliaia.

Se vuoi un check up della tua strategia di marketing digitale

Contattaci Subito