monitoraggio dei risultati

Monitoraggio dei risultati sulle attività di SEO

 

SEO: il monitoraggio dei risultati e la loro valutazione

 

Il monitoraggio dei risultati e la loro valutazione non pare essere nel DNA delle imprese italiane. Poche di esse hanno dimestichezza con tecniche di controllo di gestione per cui per loro, pensare di monitorare i risultati di attività di marketing pare molto strano visto che non hanno mai analizzato, in modo sistemico, l’andamento della loro attività.

Negli ultimi mesi ti ho parlato di SEO (Search Engine Optimization in tante occasioni e delle singole aree che permettono al tuo sito web di acquisire un buon ranking (puntaggio) per essere collocato da Google nelle prime pagine delle SERPs.

Hai imparato i termini di rilevanza ed autorevolezza che  se associati al tuo dominio ti permettono di apparire di fronte al navigatore del web tutte le volte che esso cerca prodotti o servizi di cui tu potresti essere il fornitore (bello vero?).

Ti ricordo che una buona strategia SEO è il frutto di un lavoro certosino fatto nelle seguenti aree:

Queste tre aree costituiscono i fattori principali per fare si che il tuo sito venga trovato sui motori di ricerca.

Ora  che hai fatto tante attività è necessario che esse vengano finalizzate. Ricorda nel mondo di oggi niente va dato per scontato ed ogni attività va correttamente monitorata e ne vanno valutati i risultati. Questo aspetto costituisce un upgrade notevole verso tutti gli altri sistemi comunicativi che fino ad oggi erano stati utilizzati.

 

Il monitoraggio dei risultati

 

Perchè devi monitorare i tuoi risultati? Monitorare i tuoi sforzi avrà l’effetto di migliorare la tua strategia, infatti solo controllando i risultati delle tue attività capisci che risultati stai raggiungendo e, a seconda dei tuoi obiettivi, rimodulerai le tue energie ed i tuoi sforzi economici nelle aree che ti hanno mostrato i migliori risultati.

Ricorda nel mondo attuale ogni azienda si deve considerare come una media company; essa deve imparare a comunicare con i clienti, a gestire le loro recensioni, a raccontare la propria storia e a costituire una propria comunità.

La misurazione delle tue attività di SEO ti porterà a tracciare i dati relativi al traffico, alle reazioni (engagement) ed ai links che il tuo sito ha ottenuto.

 

Gli indicatori da adottare

 

Di seguito trovi alcuni indicatori relativi allo sviluppo di alcuni dei principali indicatori (KPIs/key performance indicators) che ti potranno aiutare nella tua strategia di seo:

  • Crescita del traffico organico
  • Il ranking delle parole chiave
  • Conversioni da traffico organico
  • Tempo medio speso sulle pagine e tasso di rimbalzo (bounce rate)
  • Migliori pagine di atterraggio (analisi del loro traffico organico)
  • Numero di pagine indicizzate
  • Crescita dei Links ottenuti

Tutti questi indicatori ti permetteranno di capire quali risultati  stai ottenendo e se i tuoi investimenti sono fatti con correttezza.

 

La valutazione dei risultati

 

Hai creato degli indicatori, fai monitoraggio dei risultati degli stessi ma il tuo lavoro non finisce qui, infatti ora entra in gioco la valutazione dei risultati. Nel testo che segue ti insegno alcune metodologie per valutare correttamente alcuni degli indicatori sopra riportati.

Per crescita del traffico organico si intende l’andamento della visualizzazioni delle tue pagine web “organicamente” ovvero dirattamente dai motori di ricerca. Questo indicatore è molto importante perchè ti dimostra quanti visitatori approdano alle tue pagine semplicemente ricercando qualcosa nei motori di ricerca.

Il tempo speso sulle tue pagine è altresì un indicatore importante, esso infatti conferma la bontà dei tuoi contenuti. Ovviamente più è lungo più i tuoi contenuti sono interessanti e le persone spendono tempo in essi.

Al fine di creare contenuti sempre più importanti è necessario identificare le migliori pagine di atterraggio, quelle più visitate, in questo modo sai quali sono gli argomenti più interessanti per il tuo pubblico (ti pare poco?). E’ necessario che tu approfondisca il più possibile tali argomenti perchè il audience è in cerca proprio di quello.

Ultimo fattore su cui mi soffermo è la crescita dei links che come hai già potuto leggere in Link Building è uno dei fattori più impegnativi nelle strategie SEO.

 

Concludendo

 

Come già ti ho spiegato la parte analitica è il plus che  il web offre a tutte le imprese. La misurazione dei dati, l’analisi dei trend, le strategie che seguono tali misurazioni costituiscono il plusvalore che il web marketing in generale e l’Inbound Marketing in particolare possono dare alla tua azienda. Se vuoi avere un approccio olistico e  vuoi che la tua idendità digitale  ne tragga il beneficio che meriti contattarcicreeremo per te la giusta strategia 😉

 

 

TI È PIACIUTO QUESTO ARTICOLO?

CONDIVIDILO CON CHI PENSI POSSA ESSERE INTERESSATO

SE NE VUOI SAPERE DI PIÙ CONTATTACI

TI AIUTEREMO AD OTTENERE IL MEGLIO DAL MONDO DIGITALE

 

Nessun commento

Scrivi un commento