Da qualche tempo stiamo approfondendo la tematica della Leadership di Pensiero ed abbiamo visto che essa può essere associabile ad una Strategia di Marketing basata sulla produzione di contenuti utili per il tuo pubblico.

La prima volta che parlammo di leadership di pensiero o thought leadership era il lontano ottobre 2016 ed in quella occasione vi scrissi che oltre 41 milioni di italiani (71% della popolazione) sarebbero stati connessi alla rete nel 2020 e che sicuramente lo sarebbero stati per ben oltre le due ore al giorno che spendevano nel 2016. La mia profezia si è in realtà già avverata ed ora ti voglio svelare che a maggio 2019 è uscito l’ultimo report Audiweb che asserisce che siamo ad un soffio dal raggiungere il 71% della popolazione (siamo a 70,6%) ed abbiamo già oltrepassato i 41 milioni di italiani connessi al mese (siamo a 42,2 mln)!

Ma la cosa clamorosa è il consumo di web che gli italiani fanno, siamo passati dalle 2 ore di media, che già non era poca cosa, alle oltre 4 ore (si hai letto bene oltre 4 ore, per la precisione sono 4 ore e 23 minuti)!

Cosa fanno tutte queste persone e per tutto questo tempo su web? Le opzioni sono tante e descriverle sarebbe cosa lunga, ti basti pensare che oltre al divertimento, stare in contatto con amici (veri o virtuali) e parenti, le persone cercano soluzioni a problemi o di soddisfare dei bisogni e qui il punto diventa, per te, coinvolgente ed interessante perché è proprio qui che devi giocare la carta dell’autorevolezza che solo la thought leadership ti può dare.

 

La leadership di pensiero ? Può comportare peroblemi se male usata

La leadership di pensiero è uno strumento potente e utilizzabile in ogni settore con le stesse modalità ma ovviamente va declinato di caso in caso. Non si tratta di semplici concetti astratti ma di realizzare ed affermare il proprio brand creando uno status di autorevolezza che sarà un elemento distintivo delle tua azienda.

Il futuro della leadership di pensiero sarà splendente ma non senza ostacoli. Infatti per ogni leader che riuscirà a costruire la propria autorevolezza ve ne saranno tanti altri che ci proveranno ma non riusciranno ad eseguire alla perfezione. Alcuni pensano di diventare leader di pensiero semplicemente perché hanno molti follower nei Social Media, magari se li sono anche comprati. In realtà essere leader di pensiero è un processo continuo e consiste nell’educare e creare affidabilità nel proprio brand e nella propria azienda attraverso la realizzazione di contenuti di grande qualità che possano coinvolgere il tuo audience.

Fai attenzione però, non è sufficiente scrivere e pubblicare contenuti di alta qualità, è altresi importante essere consapevoli che è necessario creare una strategia comunicativa ed è per questo che noi applichiamo tale strategia di concerto con la Filosofia dell’Inbound Marketing.

 

Come strutturare la tua strategia di leadership del pensiero

Contenuti ben preparati ed ottimizzati ti consentono di raggiungere e far crescere il tuo audience, creando con esso una forte relazione tanto da aumentare la tua credibilità ed influenza nel tuo settore. Per arrivare a tali risultati devi creare contenuti di valore in linea con gli obiettivi che ti sei prefissato. Essi  devono essere vari: nei contenuti, nei formati e per tipologia di destinatario. Per poter fare tutto questo ti consigliamo di seguire le indicazioni relative alle Buyer Persona e al Buyer’s Journey 

Tutti i contenuti che produci devono essere generati al fine di:

  • raggiungere un nuovo audience
  • ingaggiare un confronto con lo stesso
  • valorizzare il tuo brand

in modo tale che ogni volta che qualcuno necessiti del tuo bene o servizio per soddisfare il proprio bisogno o per ovviare al proprio problema tu possa essere la prima cose che gli viene in mente.

Ed ora veniamo a come stutturare una strategia che ti consenta di fare tutto quanto sopra asserito.

 

Cerca di capire come creare un brand affidabile

Il tuo audience, così come lo sei tu, è molto impegnato e per tale motivo non ha tempo da perdere perciò devi definisci le sue aspettative e donagli dei contenuti in cambio di nulla. Condividi le tue intuizioni e competenze senza chiedere nulla in cambio, in questo modo gli stai dando un motivo per fidarti di te. Concentrati sul fornirgli un valore reale e non promuovere il tuo brand o prodotto (fallo solo marginalmente), guadagnerai la sua fiducia.

Concentra la tua produzione di contenuti sull’educazione del tuo pubblico e  fornisci preziose informazioni sugli argomenti di suo interesse. Quando il contenuto da te creato lo aiuterà, perché gli insegnerà qualcosa di utile (es. risolvendo un problema o semplicemente intrattenendolo), sarà motivato ​​a tenere d’occhio i tuoi contenuti futuri. Le persone sono naturalmente scettiche, quindi non perdere tempo spiegandogli perché dovrebbero fidarsi di te. Dimostraglielo e basta.

 

Crea contenuti in ogni fase del processo d’acquisto del tuo audience

Ora che hai compreso il ruolo dei contenuti nella costruzione della fiducia, è il momento di iniziare a sviluppare tipi specifici di contenuti per ogni fase del processo d’acquisto (ne abbiamo parlato anche in Come creare contenuti per attirare clienti).

Per prima cosa: devi raggiungere un nuovo pubblico. Per quanto valido possa essere il blog della tua azienda, raggiungere questo obiettivo non è semplice. E’ necessario divulgare i contenuti al di fuori della tua cerchia di conoscenze. Scrivere e presentare post di ospiti illustri o guadagnare menzioni della stampa in pubblicazioni di settore potrebbe essere un ottimo inizio.

Una volta che hai ottenuto l’attenzione dell’audience, mantienila attraverso contenuti coinvolgenti ed educativi. I contenuti da te prodotti potrebbero essere post di blog, case studies, video, risorse scaricabili o ebook in cui spieghi certe cose. Tutto ciò ti aiuta a rafforzare la tua posizione di esperto del settore e crea fiducia.

Ricorda poi, la leadership di pensiero la si ottiene non tanto sulle quantità di contenuti che crei ma su quanto bene usi i contenuti nel tempo. Il tuo obiettivo deve essere quello di mantenere il tuo pubblico impegnato e il tuo marchio sempre presente nella testa dei tuoi clienti. Sfrutta i tuoi account sui Social Media e le campagne di newsletter via e-mail per fornire i contenuti giusti al momento giusto.

 

Utilizza i tuoi contenuti al meglio

Hai creato ottimi contenuti, ma ricorda il tuo lavoro non è finito. Per una corretta strategia sulla leadership di pensiero è necessario mettere a frutto il lavoro svolto. Pensa ai tuoi contatti già in essere e costruisci relazioni con i nuovi contatti appena presi (tutti quelli dell’ultima fiera ad esempio). Condividi i contenuti rilevanti con tutti quelli che possono trarne il massimo beneficio dal tuo lavoro.

Associa il tuo marchio a contenuti di alta qualità. La tua presenza online deve essere tale che il tuo audience non potrà fare a meno di trovare tuoi contenuti quando è alla ricerca di ulteriori informazioni. Utilizza e ricicla i tuoi contenuti in altri modi creativi realizzando da contenuti già fatti nuovi contenuti.

Oramai l’hai capito, la leadership del pensiero è basata sulla creazione di contenuti, ma puoi produrre tutti i contenuti del mondo e non risuscire ad emergere. Perchè? Semplicemente perché per emergere come thought leader hai bisogno di una strategia su misura per il tuo obiettivo specifico. Nel mentre delinei una strategia, inizia creando contenuti con uno scopo chiaro e incrollabile in mente. Ora formalizza la tua strategia e fai si che ogni contenuto sia una parte di essa. Assembla i tuoi contenuti in modo che lavorino insieme armoniosamente, producendo un totale che sarà più della semplice somma delle sue parti.

 

VORRESTI STRUTTURARE UNA STRATEGIA DI LEADESHIP DI PENSIERO PER LA TUA AZIENDA
MA NON SAI DA DOVE PARTIRE ?

CONTATTACI  TI AIUTEREMO A DIVENETARE LEADER DI PENSIERO